Corso D.Lgs. 231/2001 – I reati ambientali

Nel D.LGS. 231/2001 è stato introdotto l’Art. 25-undecies, relativo ai reati ambientali. Questo Decreto impone all’azienda un’attenta analisi dei rischi cui è esposta e l’identificazione di misure volte a prevenire episodi che possono comportare responsabilità amministrativa e gravi sanzioni.

• Reati in aree protette
• Reati in materia di scarichi idrici
• Reati in materia di rifiuti e bonifica siti
• Reati in materia di emissioni in atmosfera

Codice del corso: GOV/C2
Obbiettivi:

Il corso si propone di far conoscere, con un livello di dettaglio abbastanza approfondito, il D.LGS. 231/2001 ai discenti, con particolare riferimento ad una sua successiva modifica: l’inserimento nel Decreto dei REATI AMBIENTALI e le pesanti sanzioni conseguenti a tale inserimento.

Durata: Corso di 8 ore totali in un’unica giornata.
Orario indicativo: 9.00 – 18.00.
Destinatari:

Personale (apicali, dirigenti, quadri, dipendenti) appartenente ad aziende che intrattengono contatti o rapporti con la Pubblica Amministrazione e/o che partecipano a gare d’appalto pubbliche hanno compreso l’importanza di adottare un Modello Organizzativo di prevenzione dei reati avente la funzione di salvaguardare l’impresa.
Organizzazioni che, pur non intrattenendo rapporti specifici con la Pubblica Amministrazione, vogliono tenere sotto controllo tutti gli aspetti legislativi applicabili internamente , con il fine ultimo di salvaguardare il proprio personale e non incorrere in pesanti sanzioni pecuniarie ed interdittive.

Docenti:

Per la erogazione del servizio di formazione, ASINT utilizza un gruppo di lavoro composto da personale interno e da tecnici esterni.
Il Team Legislativo ASINT è costituito da professionisti laureati, esperti di settore con competenza tecnica in campo giuridico e gestionale supportata da una specifica formazione e da innumerevoli consulenze in campo.

Sede: In aula dedicata oppure “on site” direttamente presso l’azienda.
Programma:

Attraverso proiezioni di slides e riferimenti ad esempi pratici applicativi, derivanti dall’esperienza diretta dei docenti, il programma sviluppa i seguenti argomenti:

• Novità introdotte dal D.LGS. 231/2001
• Il principio della responsabilità societaria
• Modifiche al D.LGS. 231/2001: nuove tipologie di reati – I reati ambientali
• Introduzione al Testo Unico Ambientale (D.LGS. 152/2006)
• Danno ambientale
• Rifiuti di tutte le tipologie
• Inquinamento da acque reflue
• Inquinamento atmosferico
• Reati ambientali in aree protette
• Suddivisione in “quote” e calcolo delle sanzioni pecuniarie
• Sanzioni pecuniarie per la Società
• Sanzioni interdittive per la Società
• Il modello organizzativo di prevenzione dei reati, le procedure, la modulistica, il codice etico
• L’Organismo di vigilanza ed il suo operato
• Integrazione del modello organizzativo con il Sistema di Gestione Ambientale
• Comunicazione dell’adeguamento dell’azienda al D.LGS. 231/2001 agli Stakeholders esterni.

Attestati: Attestato di frequenza.
Quota di iscrizione:

• Corso inter-aziendale, con quota di partecipazione da definire.
• Corso mono-aziendale “on site” soggetto a quotazione.

Per informazioni

Email a: segreteria@asint.it oppure telefonare a: 0585 256070

Elenco completo dei corsi: