Ecolabel: proroghe validità criteri ecologici per diversi prodotti

Sono molte le proroghe di validità dei criteri ecologici da rispettare per ottenere il marchio europeo di qualità ecologica Ecolabel per diversi prodotti. Le stabilisce la decisione della Commissione Ue 17 giugno 2013, n. 2013/295/Ue.
In attesa di completare la valutazione sulla pertinenza e l’adeguatezza degli attuali criteri ecologici nonché dei relativi requisiti di valutazione e di verifica, la Commissione ha deciso di prorogare molti criteri ecologici “Ecolabel” che erano in scadenza. Nel dettaglio, proroga al 31 dicembre 2014 dei criteri ecologici per: “ammendanti del suolo” (decisione 2006/799/Ce), “substrati di coltivazione” (decisione 2007/64/Ce), i “mobili in legno” (decisione 2009/894/Ce) e le “sorgenti luminose” (decisione 2011/331/Ue). Sono validi fino al 31 ottobre 2014 quelli deitelevisori” (decisione 2009/300/Ce), mentre slitta al 30 giugno 2014 la validità di quelli dei “prodotti vernicianti per esterni” (decisione 2009/543/Ce) e “per interni” (decisione 2009/544/Ce), nonché dei “prodotti tessili” (decisione 2009/567/Ce) e dei “materassi da letto” (decisione 2009/598/Ce).
Proroga al 30 giugno 2015 per i criteri ecologici per le “calzature” (decisione 2009/563/Ce) e di quelli dei “prodotti tessuto-carta” (decisione 2009/568/Ce), mentre scadono il 30 novembre 2015 quelli relativi al “servizio di ricettività turistica” (decisione 2009/578/Ce) e ai “servizi di campeggio” (decisione 2009/564/Ce). Per i prodotti “coperture dure” (decisione 2009/607/Ce) la proroga è al 30 novembre 2017. Per i “rivestimenti del suolo di materie tessili” (decisione 2009/967/Ce) e per le “coperture del suolo in legno” (decisione 2010/18/Ce), i criteri sono validi fino al 31 dicembre 2015.

Ti potrebbero interessare questi articoli