Nuovi obblighi per le attività lavorative in presenza di traffico veicolare

Il Decreto Interministeriale del 4 Marzo 2013 ha individuato i criteri generali di sicurezza relativi alle procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare. Il Decreto analizza le fasi di installazione del cantiere, rimozione del cantiere, manovre di entrata e uscita e interventi in situazioni di emergenza che costituiscono attività lavorative con rischio derivante dalla presenza di traffico veicolare.

Tra gli adempimenti previsti vi è l’obbligo per i datori di lavoro dei gestori delle infrastrutture e delle imprese esecutrici e affidatarie (fermo restando quanto già previsto dal D.Lgs.81/08 e smi) di informare, formare e addestrare il personale entro il 4 marzo 2014.

Le categorie soggette alla formazione sono le seguenti:

  • Lavoratori adibiti all’installazione ed alla rimozione della segnaletica di cantieri stradali in presenza di traffico o comunque addetti ad attività in presenza di traffico: devono frequentare un corso di formazione teorico-pratico della durata di 8 ore;
  • Preposti alle attività lavorative in presenza di traffico veicolare: devono frequentare un corso di formazione teorico-pratico della durata di 12 ore.

Entrambi i corsi devono essere composti da una parte tecnico-giuridica e da una parte pratica. Ogni 4 anni i lavoratori devono svolgere un corso di aggiornamento teorico-pratico della durata almeno di 3 ore.

I soggetti che all’entrata in vigore del decreto possono dimostrare di operare nel settore da almeno 12 mesi, sono esonerati dal corso di formazione di cui sopra, ma devono comunque frequentare un corso di aggiornamento di almeno 3 ore entro Marzo 2015.

Ti potrebbero interessare questi articoli