Codici UFI obbligatori nelle schede di sicurezza

Il codice UFI “Unique Formula Identifier” è un codice alfanumerico che ha lo scopo di identificare in maniera univoca le miscele.

Il codice dovrà essere generato per ogni miscela e dovrà comparire in etichetta, preceduto dalla sigla “UFI”.

L’UFI è obbligatorio per tutti i prodotti per i quali è necessaria la notifica al Poison Center, ovvero miscele immesse sul mercato classificate pericolose per la salute umana o per i rischi fisici. Non è quindi obbligatoria per i prodotti non pericolosi e per quelli classificati solo pericolosi per l’ambiente, e non si applica ovviamente alle sostanze.

Non è consigliabile mettere l’UFI sull’etichetta del prodotto se quell’UFI non è stato notificato al Poison Center, in quanto un “UFI vuoto” non fornirà alcuna assistenza ai centri antiveleni in caso di emergenza.

Come creare i codici UFI

Il codice UFI viene generato mediante un semplice applicativo gratuito  che tiene conto della P.IVA dell’azienda e di un numero che viene assegnato a scelta dall’azienda alla formula.

Poison Centre

La notifica al Poison Center sostituirà l’attuale notifica all’Istituto Superiore della Sanità e sarà più complessa in quanto sono richieste più informazioni. Come precedentemente specificato, la notifica al poison center è obbligatoria per le sostanze pericolose per la salute umana e non per quelle pericolose per l’ambiente.

Tempistiche

L’attuale notifica ISS va effettuata entro 30 giorni dall’immissione sul mercato. Le nuove notifiche al Poison Center saranno richieste PRIMA dell’immissione del prodotto sul mercato.

Il nuovo sistema entrerà in vigore dal:

  • 1° gennaio 2021: per prodotti destinati al dettaglio;
  • 1° gennaio 2021: per prodotti destinati all’uso professionale;
  • 1° gennaio 2024: per prodotti destinati all’uso industriale.

Riferimenti Normativi

Il Regolamento della Commissione (UE) 2017/542 che ha modificato il regolamento (CE) 1272/2008 (CLP) aggiungendo un nuovo allegato (VIII),  definisce le prescrizioni che gli importatori e gli utilizzatori a valle che immettono miscele sul mercato devono soddisfare per quanto riguarda la trasmissione delle notifiche armonizzate.

A seguito della trasmissione, negli Stati membri dell’UE i dati unificati saranno disponibili per il personale medico. L’applicazione del codice consente ai centri antiveleni di fornire informazioni sulla miscela pericolosa durante le situazioni d’emergenza.